FlashNews

Marisela Federici a “Presa Diretta”: “Crisi e suicidi? Lavorassero un po’ di più questi…”

Pubblicato il 3 settembre 2013 11.38 | Ultimo aggiornamento: 3 settembre 2013 11.40

ROMA – Riparte la stagione di “Presa Diretta”, riparte la stagione “politica” di Twitter. A far discutere sul Web è l’intervista a Marisela Federici durante la prima puntata del programma condotto da Riccardo Iacona, puntata dedicata al contrasto tra la crisi economico e il mondo “delle favole” dei super-ricchi d’Italia. Marisela Federici, curriculum alla mano, è la donna-simbolo dei salotti-romani, regina delle feste, nipote di un ex presidente del Venezuela e sposata con Paolo Federici, rampollo di una famiglia aristocratica italiana.

Per guardare l’intervista clicca qui

“Ricevere è come un’università con musica. Si impara con tutta questa gente” esordisce Federici, “Il lusso senza cultura è un abuso.  Noi stiamo vivendo un periodo molto brutto e fare una festa non significa che non sei cosciente di una realtà. Preferisco una festa al mese e non uno psicanalista ogni settimana. Perché qui andiamo tutti in depressione.”

Suicidi? “Sono gesti disperati – continua Marisela – che non portano a nulla. Molto meglio la speranza. Non voglio essere cinica. Secondo me hanno un altro tipo di problemi. Hanno problemi mentali, più che economici o altro. Sono persone che hanno già una tara mentale che li porta a gesti disperati. Allora che parole useresti a gente che si trova in queste condizioni? Speranza è molto bello perché almeno ti fa riflettere. Poi sta a lui (loro, ndr). Lavorassero un po’ di più questi che si lamentano tanto. Che si mettessero a lavorare.”

Euronics Acquista Online - Offerte Imperdibili

Commenti chiusi.

788x90_wellness_new.gif
Scroll To Top